Le aste immobiliari digitali rappresentano per lo stato Italiano un’innovazione estremamente importante in quanto mirano a snellire e velocizzare i processi dell’asta immobiliare che normalmente si svolge fisicamente presso il tribunale che ha competenza sull’immobile. Nonostante lo scorso aprile 2018 si sia raggiunta la completa digitalizzazione, passo necessario in un mondo quasi totalmente digitalizzato, potrebbe ancora risultare difficile il loro utilizzo.

Aste immobiliari digitali

Il portale online delle vendite pubbliche gestite direttamente dal Ministero della Giustizia presenta al suo interno delle sezioni dedicate che riportano alla bacheca annunci degli immobili disponibili e pronti all’acquisto. Per accedere alla parte riguardante la ricerca degli immobili del portale, i quali possono essere filtrati, per esempio per categoria o tipologia, e per consultarne tutte le informazioni non sono necessarie le credenziali. Invece, l’utente, dopo essersi registrato, accedendo all’area riservata potrà procedere con un’offerta, versare il deposito cauzionale e fare molte altre operazioni per concludere il processo d’acquisto. Un portale online dedicato alle vendite immobiliari permetterà, senza alcun dubbio, di monitorare e rendere più sicure le transazioni ed al contempo potrà attirare un numero maggiore di potenziali clienti. Di seguito i maggiori vantaggi e svantaggi di un’asta immobiliare digitale.

Vantaggi

Tra i maggiori e principali vantaggi delle aste immobiliari digitali e, quindi, di iniziare e concludere un’asta direttamente online, vi sono principalmente le tempistiche. Effettuando il processo tramite internet il pubblico ministero potrà gestire una ingente mole di pratiche in tempi notevolmente ridotti e potrà anche ridurre i relativi costi.

Inoltre, per gli utenti risulterà molto più facile verificare lo status di una transazione, reperire le informazioni necessarie per valutare l’acquisto di un immobile e quindi la circolazione e l’accessibilità delle informazioni sarà estremamente migliorata.  L’utente potrà da tutta l’Italia, da una regione all’altra, ed anche dall’estero senza recarsi in tribunale effettuare tutte le operazioni necessarie all’acquisto.

Infine, le aste immobiliari digitali consentono al pubblico ministero di raccogliere una serie di dati per effettuare statistiche e analisi che consentono gradualmente di migliorare il servizio al pubblico. Se da un lato, le aste effettuate online risultano vantaggiose per gli utenti, dall’altro presentano ancora alcuni svantaggi.

Svantaggi

Un asta immobiliare digitale, nonostante semplifichi il processo di consultazione e acquisto di un immobile tramite la piattaforma, potrebbe risultare ancora un processo complesso ed ostico se utilizzato da un semplice cittadino alla ricerca di un buon affare. Si consiglia, pertanto, di affidarsi sempre ad un esperto che possa consigliare e supportare il cliente durante il processo di registrazione, ricerca degli annunci e per proseguire all’acquisto in modo sicuro.

Per ricevere una consulenza sulle aste rivolgiti ad Alessandro Bergami!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *