Quando si sceglie di vendere casa, sono molti i fattori che fanno insorgere timore o paura di non raggiungere l’obiettivo come si vorrebbe. Ebbene, la vendita di una casa non è una cosa semplice, ma per rendere l’operazione immediata e, soprattutto, senza imprevisti e indecisioni da parte dell’acquirente, sono necessarie delle accortezze. Ecco una piccola guida che garantisce una vendita di successo e veloce.

Come valutare la tua casa prima della vendita

La casa è un bene di primaria importanza e chi decide di fare un acquisto di tale entità valuta molti fattori prima di iniziare una trattativa. Per vendere casa, la prima cosa da fare è sicuramente l’analisi dell’immobile. Talvolta, le vendite non vanno a buon fine semplicemente perché lo stato della casa non risponde alle aspettative di chi desidera acquistare. Chi vuole vendere casa deve quindi mettersi nei panni dell’acquirente e immaginare come potrebbe reagire alla visione della tua casa.

Innanzitutto, bisogna che analizzi la tua casa con occhi imparziali, ma molto critici. Ad esempio, puoi partire da un aspetto molto semplice che riguarda l’estetica dell’edificio. Ci sono elementi che potrebbero scoraggiare chi desidera procedere con l’acquisto? In questa fase potrai capire se gli infissi sono rovinati, l’intonaco (interno ed esterno) è vecchio, i pavimenti sono usurati e tutto quanto possa aiutarti a presentare l’immobile in modo più dignitoso. Se tali rifiniture non sembrano soddisfacenti, dovrai occuparti di una piccola restaurazione. Si tratta di spese che dovrai affrontare a malincuore che, però, aiuteranno a rimuovere gli ostacoli nel tuo processo di vendita.

Vendere casa significa anche essere a conoscenza di tutte le sue caratteristiche, non solo funzionali. Chi vuole acquistare ha bisogno di avere dati certi e serve quindi preparare i documenti per tempo. Per tale ragione, si deve disporre di certificazione energetica, l’atto di provenienza, la pianta e la visura catastale, gli schemi e la garanzia degli impianti ed eventuali contratti di locazione o ipoteca.

Come rendere nota la vendita della casa

Quando sei pronto a vendere casa, il passo successivo è scegliere la tipologia di vendita. Molti soggetti, onde evitare il pagamento della tariffa dedicata alle agenzie immobiliari, sceglie di tentare la strada della trattativa tra privati. Naturalmente, questo comporta un procedimento decisamente più lungo, poiché non si dispongono dei mezzi cui ricorre abitualmente un’agenzia immobiliare. Sebbene sia più onerosa, l’agenzia immobiliare garantisce uno snellimento burocratico non indifferente che non riguarda soltanto la promozione dell’immobile su portali e materiali informativi, ma orienta la vendita verso il cliente più adatto.

Prima di mettere in vendita la casa, è opportuno far valutare l’immobile, al fine di formulare il prezzo di vendita adeguato. Per farlo, è possibile ricorrere a un professionista che, a seguito di una perizia, rilascerà il certificato con le informazioni essenziali dell’immobile. A tal proposito, dobbiamo specificare che tale stima, nel caso delle agenzie immobiliari, è del tutto gratuita.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *