La corporate finance è una disciplina che ci consente di prendere le migliori decisioni possibili in ambito aziendale, al fine di mantenere il più a lungo possibile un bilancio attivo, indispensabile nella gestione aziendale specialmente di grandi imprese.

Corporate finance cosa è

La corporate finance, in italiano anche detta finanza d’impresa o finanza aziendale, è una branca della finanza che studia la capacità e la qualità delle decisioni che le aziende devono prendere, prendendo in considerazione tecniche e strumenti.

Le decisioni vengono prese in base ai fondi a disposizione e le attività sulle quali investire, con l’obiettivo di stabilire il miglior equilibrio possibile tra questi due aspetti, cercando di aumentare il rendimento, abbassare i costi e ridurre i rischi.

Per raggiungere questi obiettivi è fondamentale lo studio del mercato, saper capire i trend, al fine di investire in ambiti dove sia possibile migliorare il valore attuale del netto positivo, detto VAN, che si andrà ad aggiungere al precedente valore aziendale.

A tal proposito, anche il livello di debito e il livello di equity devono sempre trovarsi in equilibrio. Bisognerà calcolare opportunamente il rischio di insolvenza al fine di monitorare e tenere sempre sotto controllo i costi di dissesto. Rischi legati all’incapacità dell’azienda di far fronte a delle scadenze che espongono l’azienda stessa all’ulteriore rischio di credito.

Corporate finance di cosa si occupa

Tutte le decisioni aziendali, che fanno riferimento alla corporate finance, si possono suddividere in due grandi categorie:

  • Le decisioni a lungo termine  che pongono l’attenzione su come riuscire a finanziare dei progetti e su come e quando determinati investimenti possono portare benefici all’azienda, ad esempio come flussi di cassa, dividendi, ecc…
  • Le decisioni a breve termine  invece mirano a creare un equilibrio tra passività o scadenze e le attività correnti. Vengono anche dette decisioni di gestione della tesoreria.

Oltre all’ambito temporale, abbiamo poi un ulteriore suddivisione delle scelte aziendali che si rifanno all’ambito spaziale, prendendo come riferimento la finanza esterna o la finanza interna.

Per quanto concerne la finanza esterna:

  • Emettere azioni per reperire fonti di capitale azionario
  • Assumere debiti ed emettere titoli debitori per reperire fonti di finanziamento sotto forma di debito

Le decisioni di finanza interna invece riguardano:

  • utilizzare gli utili interni come fonte da reinvestire

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *