L’ asta immobiliare senza incanto  è una tipologia particolare di compra vendita immobiliare in cui i partecipanti non rilanciano pubblicamente il prezzo dell’immobile. Nonostante la legge 132 del 6 agosto 2015 abbia espressamente indicato numerosi vantaggi della vendita con incanto, come sicurezza, trasparenza e velocità, l’asta senza incanto rimane comunque attuabile, anche se solo in condizioni particolari.

L’asta immobiliare è un tipo di ordinanza giudiziaria che vede la vendita forzata di un immobile. Questa avviene soprattutto nei casi in cui un soggetto privato o una società devono far fronte a dei debiti che, però, non riescono a saldare, mettendo in difficoltà i creditori. Per ripristinare una situazione di bilancio equo, la legge italiana prevede la vendita coercitiva dell’immobile di proprietà del debitore, al fine di pagare i relativi creditori.

Asta immobiliare senza incanto

L’asta immobiliare senza incanto ha modalità ben diverse da quella con incanto. I partecipanti, infatti, devono presentare la propria offerta in busta chiusa, comprensiva del 10% di cauzione e senza alcun segno di riconoscimento. Tutte le offerte presentate devono avere, naturalmente, un valore superiore al prezzo di base dell’immobile, presente nell’avviso.

Nel caso in cui dovessero pervenire molte offerte, la vendita non viene aggiudicata a chi ha fatto l’offerta più alta. Al contrario, verrà indetta una gara tra tutti i soggetti che hanno presentano un’offerta e in quell’occasione l’offerta più alta rappresenterà il valore di base da rilanciare.

Come funziona un’asta

Una volta che il giudice decide la vendita di un bene tramite asta immobiliare, questa deve essere resa nota tramite avviso in cui viene notificata anche la natura dell’asta, se con o senza incanto.

In caso di vittoria dell’asta immobiliare, è necessario procedere quanto prima al pagamento dell’immobile stesso, anche tramite un mutuo, che andrà a coprire la quasi totalità del valore dell’immobile. A chi desidera partecipare a un’asta immobiliare e intende riuscire nel proprio intento, è consigliabile affidarsi a un consulente del settore che possa seguire ogni singola fase della richiesta del credito, sino alla conclusione dell’asta immobiliare.

Con la sua esperienza comprovata nelle aste giudiziarie, lo studio Alessandro Bergami è la soluzione ideale per contare su una consulenza chiara finalizzata a un acquisto sicuro. Affidati anche tu alla professionalità di Alessandro Bergami e lasciati accompagnare in un percorso volto al successo!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *