Conoscere le nozioni fondamentali di finanza aziendale è basilare per chi si trova a dover gestire un’azienda.

Infatti, la finanza aziendale si sviluppa su principi cardine: principio di investimento, di finanziamento e di dividendi. Nel corso della storia e dell’evoluzione di questa materia i 3 cardini hanno generato un’infinità di modelli economici, dai quali ad oggi non si può assolutamente prescindere.

Le attività imprenditoriali esistono da millenni, al contrario la finanza aziendale è una disciplina piuttosto giovane, nata dalla sintetizzazione e categorizzazione all’interno di una disciplina specifica, di alcuni principi dettati dal buon senso. A tali principi si è giunti attraverso secoli di esperienza imprenditoriale tramandata di generazione in generazione.

Principio di investimento

Il principio d’investimento si basa sulla scelta d’investimento che viene operata. Questa può essere considerata positiva quando si riesce a trovare un ambito nel quale investire in cui il profitto supera la soglia minima di rendimento. Tale soglia si trova in diretto rapporto con l’ambito finanziario che viene utilizzato. In che modo valutiamo il rendimento? Il parametro utilizzato è rappresentato dai flussi di cassa e dal modo in cui vengono distribuiti nel tempo.

Se abbiamo a disposizione risorse limitate e minime, bisognerà scegliere ambiti alternativi d’investimento. La finanza aziendale studia proprio le modalità con cui prendere tali decisioni in maniera ottimale.

Queste modalità devono essere finalizzate non solo a produrre ricavi, ma anche a ridurre i costi.

Principio di finanziamento

Per principio di finanziamento intendiamo la scelta dell’ambito finanziario. Ovviamente tale scelta deve essere direttamente rapportabile al tipo di investimento da effettuare.

Lo step successivo all’individuazione dell’ambito finanziario, è quello di capire la tipologia di finanziamento da richiedere, in particolar modo in rapporto alla componente cronologica.

Chiaramente la capacità e la bravura dell’impresa sarà quella di bilanciare i flussi di cassa in uscita derivanti dall’indebitamento verso le strutture finanziarie e i flussi di cassa in entrata; il tutto per minimizzare il rischio finanziario, e far leva al massimo sulla propria capacità di indebitamento.

Principio di dividendi

Il principio di dividendi si basa sulla restituzione di denaro ai titolari dell’impresa. La dove non esistono gli estremi per investire in maniera sicura, ovvero in modo tale da generare un profitto superiore alla soglia minima di rendimento.

La finanza aziendale e tutti gli ambiti che vengono studiati all’interno di tale disciplina, hanno un unico obiettivo: massimizzare il valore dell’impresa.

Quanto detto rappresenta la base per un infinità di modelli economici che sono stati creati negli ultimi decenni, e che vengono studiati all’interno della finanza moderna. Sebbene tali modelli oggi rappresentino delle discipline a sé, i principi sui quali si fondano traggono sempre ispirazione dal buon senso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *