Attraverso il ROI siamo in grado di capire quanto può rendere un immobile sul quale abbiamo effettuato un investimento, ma per far ciò dobbiamo essere in grado di calcolarlo soprattutto in prospettiva di futuri investimenti.

ROI cosa è

Qualsiasi sia l’investimento che si voglia operare è importante saper interpretare i numeri. Il ROI è proprio uno strumento adatto per riuscire a calcolare il reddito degli immobili in maniera sicura, ovvero avendo garanzia di profitto e non di perdita.

Innanzitutto cosa intendiamo con la parola ROI? E’ un acronimo inglese che sta per “Return on Investiment”, un indicatore del nostro investimento utile in proiezione futura. Si tratta ovviamente, in questo caso, di un’operazione che presuppone delle conoscenze di base, in particolar modo sul come mettere un immobile a reddito.

Prendendo in considerazione un caso pratico, se abbiamo acquistato un immobile al prezzo di 100 mila euro e successivamente abbiamo apportato allo stesso delle modifiche per un ammontare di 20mila euro e lo abbiamo rivenduto a 150 mila euro. In questo caso, calcoli alla mano, il nostro utile sarà di 30 mila euro.

L’utile rappresenta la cifra necessaria per riuscire a calcolare il ROI, ma come si ottiene?

Bisogna dividere l’utile per il totale dell’investimento e poi moltiplicarlo per 100. Abbiamo così ottenuto il ROI su base annua.

Il risultato sarà su base percentuale e nel calcolarlo bisogna considerare tra le spese anche la percentuale annua di tassazione.

A questo punto, è necessario un altro passaggio per capire se il rendimento è stato positivo o negativo. Dobbiamo rapportare il ROI al tempo necessario per chiudere l’investimento. In meno tempo chiudiamo l’investimento più il rendimento del nostro immobile risulterà alto.

Quando il ROI può essere considerato positivo? Generalmente, statistiche alla mano, un valore del 6% su base annua può essere considerato positivo.

Il presente esempio presuppone chiaramente, trattandosi di ambiti immobiliari, di poter disporre di cospicue finanze. Come fare se queste mancano, ovvero se non vi sono persone pronte all’investimento? Uno strumento molto utile e molto comune in questi casi, per ovviare alla mancanza di fondi, è la leva bancaria.

ROI perché è importante

Nel nostro esempio abbiamo effettuato un’operazione: interpretare e leggere determinati numeri. Qualsiasi sia l’operazione o l’investimento che desideriamo fare in ambito immobiliare dobbiamo imparare a leggere e interpretare i valori.

Gli elementi e i dati che scaturiscono da questi calcoli rappresentano la nostra bussola e ci indicano se la direzione intrapresa è giusta oppure se bisogna cambiarla.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *